Globalizzazione: la rivoluzione che non c'è

Globalizzazione: la rivoluzione che non c'è

GLOBALIZZAZIONE: LA RIVOLUZIONE CHE NON C'È

Bassano del Grappa, Editrice Artistica Bassano, 2000

 

Al ritorno dal suo primo viaggio in Brasile, avvenuto tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio 2000, l'Autore ha sentito l'urgenza di rendere note le impressioni e le riflessioni che le diverse realtà viste e conosciute nel grande Paese gli hanno procurato.

Accompagnato dal veneto don Giuseppe Stoppiglia, fondatore dell'Associazione Macondo e profondo conoscitore delle problematiche che investono i Paesi dell'America Latina, il Viaggiatore ha compiuto un percorso che si è snodato da Rio de Janeiro a San Paolo, la città degli stridenti contrasti tra ricchezza e povertà, da Salvador de Bahia ad Alcobaça, sulla costa atlantica, autentici angoli di paradiso, da Santarem a Recife fino a Curuai e alle prime propaggini della foresta amazzonica. I volti dei meniños de rua (i bambini di strada), i sorrisi delle ragazze  delle scuole professionali, la vita spesa per gli altri di missionari e gente comune si sono scolpiti nella mente e nel cuore dell'Autore in modo indelebile.

Anche le profonde e sistematiche riflessioni socio-economiche sorte dal viaggio costituiscono un elemento di notevole interesse che non vuole limitarsi ad una semplice analisi a posteriori di una parte del mondo dal potenziale umano incredibile, ma intende essere un punto fermo di partenza per approfondimenti  e ragionamenti, anche a livello politico, per chi è chiamato a guidare le sorti dei popoli.


Se desideri ricevere questo libro invia i tuoi dati anagrafici e il tuo indirizzo via mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.